Blog

Save the date

Expo 2015: tra avanguardia e sostenibilità

L’Expo 2015 diventa sempre più green, non solo nel suo main concept, ma anche nelle risorse utilizzate per la preparazione. La notizia infatti è che due giorni fa, il 6 gennaio 2015 appunto, è stata riconosciuta la sostenibilità di Expo 2015 in seguito all’ ottenimento della certificazione di conformità allo standard internazionale Iso 20121:2012, rilasciata dall’ente di certificazione di terza parte Dnv Gl.

Quest’acquisizione si riferirà a tutte quelle attività di pianificazione delle azioni inerenti a questo grande evento e diventando così, seppur dopo le Olimpiadi di Londra 2012, la prima Organizzazione di Esposizione Universale ad aver sviluppato un sistema formalizzato di analisi e gestioni di temi legati alla sostenibilità.

Cosa significa praticamente tutto questo? Che, ad esempio, buona parte del legno utilizzato per l’allestimento dei padiglioni sarà certificato Pefc, un ente che garantisce che l’intera filiera del legno sia gestita nel rispetto degli standard internazionali di sostenibilità ambientale, economica e sociale. Rispetto per le leggi e per la natura insomma! Tutto questo a testimoniare il legame di Expo con l’ambiente e quanto la sua salvaguardia sia un elemento centrale e trasversale di questa grande kermesse. Un valore aggiunto, quindi, ed un passo in avanti verso la prospettiva di un futuro sostenibile del mondo e della società.

Ecco come ci si avvicina sempre di più all’idea che questo grande evento mondiale possa diventare un’esperienza educativa e culturale prima di tutto, dove i partecipanti di diversa provenienza potranno dialogare fra loro, in un clima di cooperazione e condivisione.

Ricordiamo alcuni dati: per Expo 2015 sono stati investiti circa 4 milioni di euro e si svilupperà in una zona che coprirà ben 1,7 milioni di metri quadrati (zona Rho); ospiterà 147 partecipazioni ufficiali ed ha fornito circa 40.00 posti di lavoro. L’area espositiva si snoderà in 8 grandi padiglioni e al centro di questa sorgerà la Torre dell’Expo, alta 200 metri, il doppio del Duomo. Ma date un’occhiata al contributo offerto dalla nostra infografica, dove abbiamo “exposto” i dati più significativi. Tra gli aggiornamenti più freschi da citare c’è sicuramente il progetto del padiglione russo, presentato pubblicamente l’11 dicembre e che trovate tra le news del sito ufficiale dell’Expo 2015, ma si aspettano ancora altre novità. To be continued…

infografica expo milano 2015

 

Add a Comment