Blog

Advertising World

I clienti Mediawork puntano sul Cyber-Marketing nei loro store all’estero

Aprire un punto vendita ad Hong Kong e affidarsi alle nuove “risorse” tecnologiche è il progetto di un nuovo cliente Mediawork che punta ad allargare il suo franchising all’estero, combinando la qualità dei prodotti e un ambient dallo stile italiano all’Hi-tech.
Attirare i clienti con strumenti innovativi, non soltanto in termini di back-office, ma in termini di front-office creando curiosità e generando engagement grazie all’attenzione loro riservata è l’obiettivo di chi ha deciso di puntare tutto sul futuro del Cyber-Marketing. Nel punto vendita di Hong Kong le ordinazioni non saranno prese da un semplice cameriere, ma dal Robot Pepper, prodotto dall’azienda Softbanks, che in Giappone ha già ottenuto risultati strabilianti in termini di vendite e popolarità nelle famiglie e pronto al lancio nella versione per Business. Il futuro del marketing negli store fisici sembra andare oltre le integrazioni con i social network e i siti web, il design accattivante e il personale super-formato.
La presenza di umanoidi sancisce una convivenza in grado di sfruttare l’enorme potenziale dei dati raccolti dai robot nelle interazioni con i clienti combinata con le capacità “umane” di contatto con le persone, che restano fondamentali per il successo di un’azienda. Il fattore chiave resta sempre la costruzione di un rapporto personalizzato con gli individui e ciò è possibile grazie alla capacità di Robot Pepper di comprendere le emozioni, di riconoscere il tono della voce, conversare e dare informazioni sui prodotti. Un vantaggio in automazione ed efficienza che aiuterà ad implementare le performance non soltanto del personale, ma anche a livello di comunicazione e cura del cliente.

Tutte le funzionalità del robottino sono visibili nel video rilasciato dalla casa produttrice:

Add a Comment