brand

social-media-strategy
Pillole di formazione

Social Media Strategy – Come pianificare al meglio la tua presenza sui canali social

Ormai è risaputo e anche abbastanza scontato. Ogni azienda dovrebbe avere una presenza sui social media. Quello che è meno chiaro è che non è sufficiente aprire una pagina Facebook, Instagram, Twitter, ecc. per ottenere risultati tangibili sul proprio fatturato. Per raggiungere degli obiettivi come aumento delle vendite e crescita del brand/azienda, è necessario avere una chiara strategia sui social media. È quindi fondamentale che a monte del piano comunicativo venga elaborata una social media strategy.

Definisci gli obiettivi da raggiungere

Il primo passo da compiere consiste nella definizione degli obiettivi che si vogliono raggiungere. Questo è uno step fondamentale, una bussola che orienterà la nostra comunicazione. Senza degli obiettivi chiari si corre il grosso rischio di fare sforzi inutili che non porteranno grossi ritorni per la tua azienda. Infatti considera che ogni obiettivo comporta delle azioni diverse da mettere in atto.

In base al tipo di obiettivi da perseguire si potrà stilare una pianificazione aziendale ad hoc. Ovviamente è fondamentale scegliere delle mete perseguibili, specifiche, realistiche e misurabili. Gli obiettivi della tua social media strategy devono essere allineati con gli obiettivi generali di marketing del tuo business.

obiettivi di marketing

Analizza la tua presenza sui social

Subito dopo dovrai individuare i social media più vantaggiosi da utilizzare, come usarli e quando. Non serve avere un profilo su ogni canale social. In base al settore di appartenenza del tuo business potrai scegliere un social media piuttosto che un altro.

Innanzitutto parti da un’analisi e ricerca della tua attuale presenza sui social. Potrebbero esistere già delle pagine create da fan, dipendenti o detrattori. In quest’ultimo caso puoi reclamarne la proprietà o segnalarle in modo che vengano chiuse.

L’analisi della rete non termina di certo qui. Un’altra importante prassi da non tralasciare è quella di spiare i competitor. Scopri dove comunicano, come e con quale frequenza. Spulcia tra i loro fan per capire quale potrebbe essere il pubblico a cui dovrai indirizzare anche la tua comunicazione social.

Pianifica i contenuti

Se hai fatto un buon lavoro nei due step precedenti, ora sei in grado di sviluppare una content strategy completa e accurata per la tua campagna di social media marketing. Questa strategia è composta da tanti piccoli tasselli. Innanzitutto devi scegliere il tipo di contenuto da pubblicare e promuovere sui diversi canali social che hai scelto in precedenza. Poi sarà importante stabilire la frequenza di pubblicazione, il pubblico target e le campagne sponsorizzate.

Per fare tutto questo al meglio senza perdere nessun pezzo del puzzle, ti tornerà sicuramente utile un calendario o piano editoriale. Il calendario editoriale ti servirà a programmare tutte le pubblicazioni sui vari canali che intendi usare nella tua campagna.

pianificazione e controllo strategie di marketing

 

Tieni d’occhio la tua rete

La pubblicazione non è di certo l’ultimo passo da compiere. Una buona social media strategy non può farsi mancare la fase di monitoraggio. Il controllo e l’analisi della tua campagna è fondamentale per monitorare l’andamento. Ormai quasi tutti i canali social sono provvisti di un’apposita sezione dedicata alle statistiche o approfondimenti (insights). Da qui potrai conoscere preziose informazioni sui dati relativi ai tuoi canali social, sul tuo pubblico target e sulle sue abitudini. Ma di certo non basta solo questo. Esistono dei tool specifici per il monitoraggio della web reputation, ne abbiamo parlato in maniera più approfondita in un altro articolo del nostro blog.

La cosa importante da tenere a mente durante l’analisi dei dati è quella di confrontare i dati con gli obiettivi prefissati, per intuire al volo se stai remando nella giusta direzione.

Ottimizza e aggiorna la tua strategia

Dopo aver analizzato i dati della campagna in corso, sarai in grado di capire quali sono le modalità comunicative che funzionano di più e quali sono le cose da rivedere. In base all’analisi puoi aggiornare la tua strategia di contenuti e continuare a svilupparla con nuovi obiettivi da raggiungere.

Avrai capito da solo l’importanza di una buona social media strategy . Certo non è cosa da tutti la programmazione di una strategia di questo tipo. Esistono delle figure professionali specializzate per queste attività. Questo argomento sarà trattato nel quarto modulo di Social Media Marketing del corso in Social Media Management e Digital Marketing in partenza a Ottobre 2017, indirizzato a coloro che vogliono approfondire i temi legati al mondo della Digital Communication.

Social trend

Pesci d’Aprile 2016 sul web

I tempi dello scherzo al compagno di banco sono finiti, ora i pesci d’aprile “nuotano” veloci in rete. È diventata ormai una gara, l’obiettivo è semplice: essere più creativi della concorrenza. Le idee più geniali arrivano naturalmente da chi ha contribuito a cambiare il mondo, rendendosi protagonista della rivoluzione digitale, stiamo parlando ovviamente di Google e Facebook.

L’azienda di Mountain View ha deciso, come sempre (ricordate la ricerca dei Pokemon?), di scatenarsi in questo giorno molto particolare apportando qualche novità funky allo street view, lanciando un nuovo simpatico prodotto (che sia una frecciatina alla Samsung?) e tante altre novità come la SnoopaVision su YouTube.

google-maps-pesce-aprile

Mark Zuckerberg ha invece prestato il suo volto, o meglio il suo guardaroba, per una nuova collezione H&M. Una linea casual, sempre alla moda, quella scelta dal più giovane miliardario al mondo.

mark-zuckerberg-hmmark-zuckerberg-hm_2 mark-zuckerberg-hm_3mark-zuckerberg-hm_4

Eataly ha lanciato invece una curiosa applicazione dal quanto mai appropriato nome MangiAmi. Un’app che permette di trovare il partner ideale confrontando i vari gusti culinari. Peccato sia solo uno scherzo.

Mangiami Eataly - Pesce d'Aprile

Pesce d’aprile anticipato per Burger King che ha deciso di lanciare due giorni fa la patatina venduta singolarmente! E se non fosse così?

Burger King - Single Fries

E noi di Mediawork potevamo resistere alla tentazione di giocare uno scherzo?
Abbiamo avuto l’occasione di farlo grazie al nostro cliente Lady Nail, con il quale stamattina abbiamo pubblicato la news di un nuovo prodotto: uno smalto “macchina della verità”, capace di cambiare colore quando si dice una bugia!
Le reazioni sulla pagina Facebook sono state inaspettate, centinaia i clic al sito per leggere le caratteristiche dello sbalorditivo prodotto nelle poche ore in cui è durato il pesce d’Aprile, prima di rivelare la bufala.
Esperimento riuscito anche nel settore nail, a quanto pare!

ladynail scherzo

snickers advertising
Advertising World

Le migliori pubblicità dal mondo dell’ultima settimana

Recentemente stiamo marcando molto la zona advertising sia per la nostra consueta sezione-approfondimento del blog, sia perché possa essere fonte d’ispirazione per lavori futuri, visto che amiamo cimentarci anche in questa sfera. Se, come noi, credete che il lunedì sia troppo “crudo” per concentrarsi al meglio sul lavoro e cercate un antidoto naturale che possa dare una scossa, ben venga allora qualche spunto che possa innescare la creatività e la vostra ispirazione e potervi dedicare al meglio su nuovi progetti.

Ecco perciò un rapido viaggio intorno al mondo, attraverso le campagne più interessanti realizzate in questo periodo. Innanzitutto la campagna “adesiva” Snickers “You make mistakes when you’re hungry” che ha voluto enfatizzare i momenti in cui uno snack avrebbe evitato un pessimo risultato. Realizzata dalla agenzia newyorkese BBDO, la campagna vede gli stickers del brand al fianco dei fail più clamorosi della grande Mela, segnalati all’azienda con l’hashtag #hungrymistakes. Geniale!

snickers adv fail

snickers adv  fail

snickers adv fail

Dai social alla sfera emozionale, con lo spot per Battersea Dogs & Cats Home ad opera di OglivyOne UK. Un tenero cucciolo trasmesso su un display gigante nei pressi di un centro commerciale, richiama l’attenzione dei passanti invitandoli a seguirlo, e magari proseguire con l’adozione. 

[vimeo 126591064 w=500 h=281]

La brillante campagna della casa di videogiochi cinese Changyou ci pone davanti ad un quesito non proprio scontato: sono i videogiochi a rovinare le relazioni umane o sono proprio le esperienze di vita a farci immergere nel mondo del gaming?

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=8mmEmhGZpnE]

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=BGp529m97_Y]

Rimaniamo in Cina per ammirare lo spot dell’azienda mobile Truemove, in un video commovente che mostra tutti gli effetti della gentilezza.
 

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=N4Yrgkt2JPI]

Toni epici e leggendari per presentare la mostarda MailleL’agenzia creativa parigina DDB fa leva sulla fotografia e sulle potenza delle storie per raccontare il carattere unico del prodotto.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=hbN4vzqnomA]

Ritroviamo Wieden+Kennedy nel “The Milk Drinker”. Perchè bere latte ti fa figo..

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=B-MliUnwT0Y]

E poi Tens, che promuove la nuova linea di occhiali da sole con un taglio assolutamente eccezionale. Tieniti pronto ai nuovi filtri delle lenti: l’esperienza su Instagram non sarà più la stessa..

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=zYV563Vh2h0]

Lifestyle

“50 Parodie di Grigio”: i trailer

50 Sfumature di Grigio“, come tutti sappiamo, è stato un successo attesissimo nelle sale di tutti i cinema italiani e non. In queste due settimane dall’esordio nelle programmazioni italiane, il best seller di E.L. James, non ha mai visto in discussione il suo primato di incassi, superando ad oggi una somma superiore ai 15 milioni di euro. Una media di circa un milione al giorno, confluiti nei 413 mondiali, per un badget di produzione iniziale pari a 40. Niente male come affare.

Chi sono gli spettatori di queste tipologie di pellicole? Donne, donne accompagnate da donne o donne accompagnate da partner. Quindi se sei quel partner annoiato che ha già dovuto sorbirsi la serie di “Sex and the City” pensando che il ciclo si fosse esaurito ed invece questo weekend dovrà accompagnare la sua amata, eccoti qualche motivo per sorriderci su.

Tutti si sono scomodati per cavalcare il trend e per girare la propria parodia del trailer del film: da Ellen Degeneres passando per Steve Bushemi fino al marchio Audi e LEGO addirittura, per poi finire con marchi di prodotti legati alla vita di coppia, come Durex e Trojan Condoms. Ecco allora qualche esempio di campagna pubblicitaria e comicità in quello che è stato un vero boom mediatico. Buona visione!

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=h-BFLlqY598]

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=wpiL4_ugBys]

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=S7AvZPTT4kU]

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=utP3ROiT_DM]

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=cnoZeGkhFGo]

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=gnGX4FuIK60]