mediawork

Pillole di formazione

CODING PER BAMBINI, QUALI SONO I VANTAGGI

In un mondo sempre più connesso in rete, il coding per bambini è un linguaggio che unisce le nuove generazioni alle tecnologie, non solo del presente, ma anche del futuro. Nei percorsi didattici che si aprono a programmi in continua evoluzione, il coding rappresenta un approccio innovativo, che non soltanto permette al bambino di apprendere il linguaggio informatico alla base della programmazione (significato letterale del termine coding), ma lo stimola a sviluppare un approccio inedito ai problemi e alla loro soluzione. Tecnicamente parliamo di ciò che gli accademici definiscono pensiero computazionale. Come scrive Jeannette M. Wing, in Computational Thinking:


“Dovendo risolvere un problema, dovremmo chiederci: quanto è difficile risolverlo? Quale è il miglior modo per risolverlo? […] Il pensiero computazionale significa riformulare un problema apparentemente difficile in uno che siamo in grado di risolvere, anche riducendolo, incorporandolo in altro, trasformandolo o simulandolo.”

Cosa si apprende con il coding per bambini? 

Innanzitutto il divertimento! I bambini di oggi sono naturalmente portati all’utilizzo di dispositivi tecnologici quali tablet, smartphone, computer… sono, in sostanza, dei nativi digitali. In un corso di coding per bambini si dà loro la possibilità, tramite questi strumenti, di animare e far muovere personaggi virtuali per raggiungere un obiettivo. Un pò come il vecchio Pacman che, negli anni 90’, ci divertivamo a guidare nei cunicoli del labirinto per evitare i fantasmini.

 

 

 

Quali sono gli strumenti del coding per bambini?

Esistono innumerevoli app e giochi che vengono utilizzati nei corsi di coding. Un esempio di applicazioni sono Scratch e Osmo tra i programmi più utilizzati per l’apprendimento del linguaggio computazionale. Scratch è un ambiente di programmazione gratuito, tramite il quale si possono realizzare simulazioni, fare esperimenti, animazioni e creare semplici giochi. Osmo è un sistema di gioco compatibile con iPad che permette al bambino di muovere, tramite dei comandi fisici esterni, i personaggi presenti in video. Superando più livelli il bambino sperimenta diversi comandi e allo stesso tempo individua soluzioni propedeutiche all’avanzamento del gioco, sempre più complesso.

Perché iscrivere un bambino ad un corso di Coding?

È una decisione importante, che può influire positivamente sullo sviluppo delle sue capacità e competenze. Il gioco è una delle migliori forme di apprendimento e, proprio per questo, permette al bambino di essere libero di sperimentare sentendosi completamente immerso in un mondo allo stesso tempo tecnico e creativo, ma aprendolo a numerose opportunità per il suo futuro che, in generale, è completamente proiettato al digitale in ogni ambito, da quello formativo a quello lavorativo.

Social trend, Web & Social

#MIA2016 – FESTA DELLA RETE. TUTTI I VINCITORI

Sabato 3 dicembre si sono tenuti i Macchianera Internet Awards, #MIA2016 per i nerd, che hanno premiato le migliori categorie web italiane, votate dal pubblico.
39 categorie, 381 nomination, 127.358 votanti, 2.532.145 i singoli voti. I vincitori parlano chiaro: la differenza la fa chi sa parlare alle persone. Ecco a voi le categorie più interessanti:

La testata online <a href="http://Lercio.it" >Lercio.it è stata premiata come Miglior Sito in assoluto con 33.738 voti, davanti a Giallo Zafferano e Il Fatto quotidiano, vincendo anche nella categoria Miglior sito di satira con 33792 preferenze, battendo in solitaria le veterane Spinosa.it e Nonciclopedia che ottengono meno della metà dei voti.

lercio1

La pagina Facebook che ha ricevuto più approvazioni è Commenti memorabili: con 17623 voti conquista i follower a colpi di risate mettendo in evidenza i commenti degli utenti associati alle foto più improbabili.
Il Miglior personaggio-influencer del web è il direttore del Tg di La7 Enrico Mentana con 28543 voti, diventato ormai un’icona per i suoi tweet e post su Facebook. Suo è anche il Miglior Hashtag #webeti, che ha ottenuto la medaglia per il neologismo più condiviso del 2016.

ft1oscarrete-ky4c-u1100174957169hoc-1024x576lastampa-it

Non si smentiscono gli “-er” italiani. Miglior Tweeter è il re dell’Edicola mattutina Fiorello con 20269 voti. Miglior Youtuber, la guru veneta del trucco trapiantata a New York Clio Make Up con 29336 voti. Fedez viene eletto il Miglior Instagramer con 13143 preferenze, mentre lo scettro di Miglior sito Fashion & Beauty va alla fidanzata blogger e modella Chiara Ferragni per The Blonde Salad con 25046. Francesca Crescentini, premiata per aver raccontato ai follower i suoi libri preferiti su LibriniTegamini è la Miglior snapchatter con 6471 voti.

Con i suoi video divertentissimi sulla vita delle donne, il Personaggio rivelazione dell’anno è Tess Masazza con 26422 voti. Non si può dire che sia stato altrettanto gradito Matteo Salvini, decretato il Peggior cattivo online da 16532 persone. Sulla scia dei dibattiti, la Miglior polemica online è quella scatenata da Gianni Morandi e la sua spesa al supermercato di domenica ottenendo con 13956 voti.

Amazon strappa di misura lo scettro a Netflix, premiata come Miglior canale tv, aggiudicandosi il titolo per Miglior Brand Online dell’anno.

Least but not last, cosa sarebbe il web senza i professionisti del settore? La Miglior Web Agency italiana è la milanese We are social con 6491 voti.

Mediawork at work

Mediawork “debutta” al Giro d’Italia con Moretti Design

Mediawork pedala veloce al Giro d’Italia 2016. L’evento ciclistico tra i più importanti al mondo si è appena concluso e noi non potevamo mancare. La nostra agenzia è stata impegnata nella cura della comunicazione di Moretti Design, azienda che ha deciso per la prima volta di affiancare il proprio nome alla manifestazione. Nel corso delle 21 frazioni, i grandi campioni del mondo del pedale hanno sfrecciato in più di un’occasione sotto gli eleganti archi Moretti, e per accompagnare la presenza al Giro, sono state declinate sul tema anche alcune delle uscite stampa sulla Gazzetta dello Sport.

ANSA/CLAUDIO PERI

Abbiamo affrontato con sfrontatezza la nuova sfida, la stessa di un neoprofessionsista che si affaccia per la prima volta su un palcoscenico così importante, riuscendo, magari, a trovare la gloria. Il ciclismo è affascinante perché nulla è scontanto e anche la 99ª edizione del Giro d’Italia lo ha dimostrato. Alla fine ha vinto chi, con coraggio e sacrificio, ha saputo rischiare più di altri, riuscendo a coronare il sogno di conquistare la tanto desiderata maglia rosa. Noi, con la volontà di emergere che ci ha sempre contraddistinto, abbiamo fatto il massimo per dar risalto ai colori dell’azienda che ha deciso di investire nel ciclismo.

La realizzazione dello spot, in onda durante il Giro d’Italia 2016 Closing Party, è stata l’occasione per far conoscere a tutto il mondo l’inconfondibile stile di Moretti Design, impresa in ascesa nel settore del riscaldamento. Un concept video che, seguendo le ultime tendenze, punta ad uno stile minimal e sulla potenza dei dettagli, quasi fosse un’autovettura. Non resta che ammirarlo.

Social trend, Web & Social

Auguri Wikipedia!

Avreste mai pensato di aver a disposizione un’enciclopedia universale di tutti e per tutti completamente GRATUITA? Il 15 gennaio 2001, Jimmy Wales e Larry Sanger, hanno realizzato il sogno! Viene inaugurata Wikipedia che rivoluziona il mondo della conoscenza: un sito modificabile da tutti in ogni parte del pianeta entra in rete. D’improvviso siamo invitati a partecipare ad un progetto di raccolta del sapere. In un anno 20,000 articoli: è un successo, soprattutto pensando all’iniziale titubanza verso la rete.

Sono passati 15 anni e Wikipedia è diventato ormai uno strumento quotidiano, inglobato nelle nostre ricerche in modo automatico. Diamo solo qualche numero: sesto sito più visitato al mondo, 500 milioni di utenti unici, più di 20 miliardi di pagine visitate al giorno, oltre 35 milioni di articoli in centinaia di lingue! Il tutto creato dagli utenti, circa 150 mila volontari che ogni giorno arricchiscono un patrimonio divenuto inestimabile. Si tratta di un colosso che fa concorrenza ai giganti del web come Facebook, Google e Amazon.

wikipedia-playeras-ctrl-c-geek-humor-hipster-skiddaw-8718-MLM20007561411_112013-F

Eppure possiede una grandezza che è il suo più alto valore: la LIBERTà. Wikipedia è un’enciclopedia gratuita, open source ed auto-organizzata. La pubblicità non è presente e la fondazione no Profit che la gestisce, la Wikimedia Foundation, ha poco più di 200 dipendenti che ogni giorno garantiscono il corretto funzionamento del sistema, senza intervenire nei contenuti.

La community dei wikipediani è presente in ogni area del globo e si riunisce, discute, si confronta con diversi appuntamenti. Quest’anno il raduno globale dei wikipediani sarà proprio in Italia. L’appuntamento è dal 21 al 28 giugno a Esino lario, sul lago di Como.

Wikipedia è, dunque, un progetto in divenire che cresce con noi e anche grazie a noi. Per questo motivo, senza presunzione ma con enorme orgoglio, crediamo che oggi sia il compleanno un po’ di tutti, perché abbiamo dato forza all’’idea geniale e lungimirante dei fondatori riuscendo a creare un patrimonio condiviso che ci rende liberi di scegliere, di imparare e di migliorare quello che conosciamo.

Gli stessi principi su cui si fonda il World Wide Web. Siamo nell’epoca del digitale, in cui internet è anche vendita, commercio, speculazione e da un certo punto di vista, un mondo rischioso.
Fino a che, però, i pilastri portanti si baseranno sulla libertà e la diffusione della conoscenza, possiamo essere fieri di aver creato un mondo che ci unisce, digitando da ogni angolo della Terra.

Grazie Wikipedia, Auguri a NOII!

 Wikipedia-logo-it-bw-big

Save the date

Ottobre rosa, le campagne e le iniziative nel mese della prevenzione

In tutto il mondo, ottobre è il mese della prevenzione del cancro al seno: trentuno giorni per invitare ad effettuare costantemente controlli e ridurre così la percentuale di donne colpite dalla malattia. Il pubblico femminile risponde sempre con partecipazione alle campagne di sensibilizzazione ed è per questo che ogni anno vengono proposte iniziative particolarmente interessanti. Abbiamo dato un’occhiata a quelle organizzate ad ottobre, lungo lo stivale…e non solo

Da Rio a Washington fino a Himeji, l’unione fa la forza: il messaggio diventa “universale” e tutto diventa rosa…

ottobre rosa

Anche questa può essere comunicazione urbana, proprio come è successo a Ceretolo, un paese alle porte di Bologna che si è tinto di rosa per un giorno in modo da dare risalto all’appuntamento. Nel resto dello stivale invece, ogni città si è preparata ad ospitare questo evento con numerose attività in tutte le regioni italiane. Nei treni Frecciarosa è stato possibile, durante le tratte, incontrare medici volontari ed hostess per informarsi sul tema prevenzione e poter effettuare una visita.

fatele vedere

A Milano, la campagna  #FateleVedere promossa della LILT, oltre ad essere un hashtag cliccatissimo, è stata una mostra “in tour” presso diversi ospedali della capitale lombarda, con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema e trasmettere la cultura della prevenzione. Oppure la Pittarosso Pink Parade, una passeggiata a sostegno della ricerca per la Fondazione Umberto Veronesi.

Anche a Torino, il 27 del mese, ci sarà una “camminata” non competitiva, presso i Giardini Giuseppe Levi; mentre, sempre nella città piemontese, chi vorrà cambiare look potrà approfittare domani di poter contribuire con un taglio o piega alla raccolta fondi in favore della ricerca della prevenzione oncologica.

anna tatangelo lilt

 

Sul web, invece le campagne virali hanno fatto discutere e non poco. C’è infatti chi storce il naso davanti all’esibizione in modo esasperato del seno, confondendo la funzione del messaggio con un’opportunità di popolarità. E poi c’è quel chiacchieratissimo manifesto che vede protagonista la Tatangelo ed un’opinione pubblica che la “mette alla gogna”, rea di aver fatto da testimonial in modo poco “dignitoso”. Le braccia che si incrociano, secondo il pubblico del web, non starebbero ad abbracciare il corpo in senso di protezione, ne’ tantomeno a censurare la parte nuda, ma bensì renderebbero più alto il seno, per giunta ritoccato, gesto tra l’altro accompagnato da uno sguardo eccessivamente sexy. Insomma la presunta malizia della cantante quasi ha oscurato il della campagna. Difficile venirne a capo.

 

Save the date, Senza categoria

La FAO ed Expo festeggiano il #WorldFoodDay

Dopo sei mesi di full immersion sull’universo del cibo, Expo 2015 si prepara a celebrare la 35esima Giornata Mondiale dell’Alimentazione. Il 16 ottobre, giorno di nascita della FAO, è un data speciale, onorato ogni anno in tutto il mondo con tante interessanti iniziative. I numeri “parlano” chiaro e dicono che circa 800 milioni di persone, un nono della popolazione mondiale, soffrono ancora la fame: ecco allora l’esigenza di dover trasmettere un segnale forte alle nuove generazioni perché possano essere sensibilizzate sullo scenario attuale e combattere l’emergenza nei prossimi 15 anni.

world food day

In Italia diverse città aprono le loro porte all’anniversario, intente a dare il proprio contributo al #WorldFoodDay con tante originali attività umanitarie. Il comune di Piacenza ad esempio festeggerà questa ricorrenza proponendo, nelle mense cittadine, un menu a base di prodotti di filiera corta a km 0, biologici ed equo solidali. A Siena invece, fino al 6 gennaio 2016, verrà distribuita ad ogni visitatore del Complesso Museale una piccola forma di pane con impresso lo stemma del Santa Maria della Scala. Oppure in provincia di Salerno si potrà ricevere una consulenza nutrizionale gratuita: il Centro Specialistico Cardiologico e Nutrizionale di Vallo della Lucania infatti proporrà per l’occasione anche una visita specialistica e una mini lezione di educazione alimentare.

A Milano, a Piazza Castello il 17 ottobre dalle 12 alle 14, ci sarà il “Feeding 5000″organizzato da Feedback, il Comune, Slow Food e lo IAMB: un pranzo per 5000 persone recuperato da eccedenze alimentari per sensibilizzare sullo spreco del cibo.

feeding 5000

 

Se ci affacciamo sulla sfera fashion invece troviamo Michael Kors, che dal 2013 s’impegna a devolvere somme di denaro utili a sfamare chi ne ha bisogno. Per il 16 ottobre ci sarà prima una campagna che farà customizzare t-shirt bianche con un proposito favorevole alla causa: per ogni t-shirt digitale, disponibili su watchhungerstop.com, l’azienda donerà 50 pasti al WFP (World Food Program). E poi un orologio, il Bradshaw 100, con la firma dello stilista incisa sul retro insieme a Watch Hunger Stop e al messaggio “1 Watch = 100 Meals”, 1 orologio = 100 pasti.

watch hunger stop

Anche la nostra redazione vuole partecipare alla Giornata Mondiale dell’Alimentazione e lo fa insieme a quelli di Fanceat, un delivery di ingredienti per ricette innovative, che ha fissato un calendario social, con un alimento al giorno, ed l’hashtag #30DaysOfFood, per chi vuole interagire su Instagram. Oggi è il giorno del muffin e purtroppo ci è toccato comprarne un po’. Purtroppo, perché non saranno mai abbastanza!

30 days of food

 

viscom milano 2015
Save the date

Viscom 2015, la fiera che “guarda” al futuro

La nuova stagione si presenta con tanti interessanti eventi in giro per l’Italia dedicati a tutte le officine creative dello stivale e non solo, tra cui Viscom 2015, la fiera leader in Europa della comunicazione visiva. Dal 15 al 17 ottobre Fiera Milano apre le porte all’universo della tecnologia e dell’innovazione, per una tre-giorni che approfondirà l’evoluzione dei linguaggi visivi ed offrirà nuove idee e contatti con workshop, eventi live, laboratori e concorsi.

Qualche numero riguardo questa ventisettesima edizione di Viscom? 17.000 visitatori provenienti da 55 paesi ed oltre 300 brand internazionali a partecipare, proporsi ed esporsi. Uno spazio fieristico con i maggiori player della scena, dove immaginare il futuro del mondo della grafica, condito da incontri e dibattiti ed impreziosito quest’anno dall’inaugurazione di una nuova area, il Viscom Museum: il primo museo dedicato ai nuovi trend e alle soluzioni in materia di comunicazione visiva. Un luogo creativo che raccoglie le più rilevanti novità del mercato negli ambiti dell’insegnistica, cartellonistica, serigrafia, incisione, laser, stampa digitale, tessile/ricamo, 3D, digital signage ed allestimenti per eventi.

viscom milano 2015

E poi il contest DIVA – Display Italia Viscom Awards, il concorso  internazionale per il mondo del P.O.P. e l’arredo espositivo, dove una giuria fatta di tecnici e partecipanti alla fiera, voteranno la DIVA migliore.

Se siete realmente interessati, potete richiedere il vostro biglietto semplicemente con un clic presso il sito ufficiale, all’interno del quale potrete ricevere tutte le informazioni che desiderate e soddisfare tutte le vostre perplessità sulla manifestazione milanese.

Appuntamento al 15 ottobre, allora. Buon Viscom 2015 a tutti!

festa medievale mignano monte lungo 2015
Mediawork at work, Senza categoria

Alla Corte di Fieramosca: il making of

Agosto ci ha visti impegnati, tra le altre attività, nell’organizzazione di un evento per il Comune di Mignano Monte Lungo: la festa medievale Alla Corte di Fieramosca. Quasi tutti i paesi dell’Alto Casertano rendono omaggio alla loro storia con questo tipo di rievocazioni, ma il nostro obiettivo è stato da subito riprodurre un’esperienza che potesse coinvolgere al tempo stesso i partecipanti al corteo ed il pubblico; quindi una nuova formula in grado di coniugare intrattenimento e tradizione.

festa medievale mignano monte lungo 2015

Per la giornata abbiamo previsto un programma ricco di giochi e spettacoli, diviso in tre momenti: una sfilata in costume per le strade del paese; un torneo di giochi tra nove contrade partecipanti, intervallato da spettacoli d’intrattenimento; e una “Locanda Medievale” dove assaggiare i piatti tipici dell’epoca. Come location abbiamo individuato due piazze limitrofe del centro del comune, allestite ad hoc con un palco e il coordinato grafico per differenziare ed ospitare i due momenti della giornata, quello del ristoro e quello dell’entertainment.

Il primo step è stato quello creativo, con l’ideazione del progetto: ore ed ore di brainstorming in cui abbiamo concepito la formula giusta per la migliore riuscita dell’evento. Abbiamo studiato gli spazi, la loro capienza e tutti gli aspetti logistici per poi arrivare al tipo di allestimenti adatti da montare; subito dopo ci siamo soffermati sul programma, realizzando un cronoprogramma e ricercando tutti gli artisti che avrebbero impreziosito la scaletta; quindi il regolamento dei giochi per definire la graduatoria che avrebbe incoronato la contrada vincente.

festa medievale mignano monte lungo 2015

La comunicazione intanto è andata di pari passo con queste attività per informare, introdurre e diffondere l’evento, sui social, Facebook in particolare, e con i materiali d’affissione per le strade della città ed i paesi limitrofi.

E poi il momento della realizzazione: nel giorno che ha preceduto la data ufficiale abbiamo curato la parte scenografica, installando e montando gli allestimenti nelle due macroaree interessate dall’evento e provvedendo allo stesso modo anche per le strade ed i quartieri che il corteo avrebbe attraversato. Nel giorno dell’evento, invece, abbiamo curato tutti i dettagli che determinano solitamente il successo di un evento: quindi la regia degli spettacoli; abbiamo coordinato il corteo, provvedendo passo passo alla sicurezza e all’accoglienza del pubblico; lo start dell’area food “La Locanda del Castello” con oltre 500 posti a sedere, due punti ristoro e due beverage.

festa medievale mignano monte lungo 2015

La nostra speranza è che il format sviluppato possa migliorare negli anni a venire ed aumentare il suo livello di godibilità.

E perfino noi ci siamo divertiti a fare un tuffo indietro nel medioevo, grazie alle divise che abbiamo realizzato artigianalmente per non rimanere “in borghese”. Ecco, quando si dice “calarsi nei panni”…

 

 

 

 

contatto erede
Social trend

Facebook annuncia il contatto erede

Immaginate la scena:

– “Amico, promettimi una cosa: se un giorno non dovessi farcela… Bè insomma, ti andrebbe di gestire il mio account?”-

Quale potrebbe essere l’espressione in volto di chi ascolta? Attonita, forse, sarebbe dir poco. Qualsiasi ambasciata ci si aspetterebbe, ma mai una proposta del genere sembrerebbe così impellente. Eppure Facebook, e l’attenzione nei suoi confronti, è anche questo.

Da oggi infatti, in Europa, arriva il contatto erede, un’impostazione che prevede di delegare il proprio account a una persona cara in caso di decesso e rimanere in vita sul social, qualora si passi a “miglior connessione”.

La nuova gestione potrà essere importante non tanto per la sopravvivenza virtuale ma per gli amici e familiari, che così continueranno ad interagire con il fresco defunto almeno sulla piattaforma e continuare a tener vivo il suo ricordo.

contatto erede

 

Il servizio è disponibile anche nell’applicazione mobile per iPhone e iPad. Volete sapere come trovarla? Andate in impostazioniprotezione ed infine cliccate la voce contatto erede, dopodiché starà al delegato accettare o meno la richiesta. Ovviamente c’è tutto il tempo per cambiare idea, finché si è nelle possibilità…

E pensare che, ai tempi della guerra, i soldati moribondi erano soliti affidare nelle mani dei colleghi lettere o oggetti personali da far recapitare ai propri cari in ricordo. Il sistema è lo stesso più o meno. Come cambiano i tempi…

airlines commercial
Advertising World

Spot ad alta quota

Il caldo raggiunge temperature altissime e molti di voi hanno chiuso, o stanno per farlo, i propri bagagli per raggiungere le loro mete balneari preferite. E così, mentre sorseggiate il vostro cocktail con tanto di ombrellino, con il panama a bordo piscina, noi siamo ancora qui in ufficio a finire gli ultimi progetti, quasi pronti per la nostra settimana di ferie.

Che il vostro booking sia orientato verso il mare o la montagna, questa stagione ha visto atterrare interessantissimi spunti promozionali da diverse compagnie aeree: ecco allora una breve selezione di alcuni degli “spot ad alta quota” che abbiamo amato in questi mesi. Partiamo da EasyJet che promuove il suo nuovo servizio “smart” utile alla fase boarding, evitando le paranoie intorno allo smarrimento del biglietto. Avete presente quella curiosa mimica di quando temiamo di aver perso qualcosa dalle nostre tasche?

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=-f_YOMVZPI0]

Approdiamo in Italia e alla compagnia aerea tricolore Alitalia, non proprio in un momento felicissimo della sua gestione. I creativi italiani, per il rilancio dei voli sullo stivale, hanno messo i messaggi positivi ed i buoni propositi al centro del loro spot e.. sulla fusoliera dell’aereo!

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=cxIiG29YEBI]

Chiudiamo con Air France in uno video che racchiude arte e trovate metaforiche per incentivare a volare e scoprire la Francia con altalene che accompagnano le eccellenze e le attrattive in uno spot tutto da guardare!

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=v-ahlbWNZPk]

Viaggiare è arricchire il proprio bagaglio di esperienze e conoscenza, che sia una gita fuori porta, un tour oltre i confini o semplicemente senza meta. Perciò prenotate il vostro volo, allacciate le cinture e buon viaggio!