social media marketing

Formazione, Pillole di formazione

Torno subito 2018 | Cos’è e come partecipare al bando

Si è aperto lo scorso 17 maggio il Bando Torno Subito 2018, volto al miglioramento delle competenze dei giovani tra i 18 e i 35 anni residenti nella Regione Lazio. Anche quest’anno, migliaia di ragazzi avranno la possibilità di frequentare corsi di formazione e svolgere stage in azienda attraverso i finanziamenti a fondo perduto che riceveranno dalla Regione.

Come funziona il bando Torno Subito?

Il bando si sviluppa in due fasi, entrambe completamente finanziate:
– FASE 1: da svolgere al di fuori del territorio laziale, sia in Italia che all’estero, prevede la possibilità di frequentare corsi di formazione o realizzare una work experience presso un Ente/Azienda, che rappresentano il partner di fase 1.
– FASE 2: da svolgere nella Regione Lazio, prevede un tirocinio o un percorso volto all’autoimprenditorialità, per implementare le conoscenze e competenze acquisite nella prima fase. Anche in questo caso, è fondamentale individuare un partner con cui realizzare il progetto ideato.

Quali sono i requisiti per partecipare al bando Torno Subito?

Avere tra i 18 e i 35 anni (compiuti)
– Essere inoccupati o disoccupati
– Essere studenti universitari o laureati
– Avere residenza nella Regione Lazio da almeno 6 mesi

Come fare domanda per ottenere i fondi del bando Torno Subito?

– Preparare tutti i documenti necessari alla partecipazione (ISEE, Attestazione di stato occupazionale, Curriculum vitae, ecc)
– Iscriversi al portale tornosubito.laziodisu.it
– Scegliere il partner di Fase 1 e di Fase 2
Scrivere il progetto da presentare, mettendo in risalto i propri obiettivi per il futuro professionale
Compilare la domanda accendendo con le credenziali personali e inviarla, dalle ore 12.00 del 17 maggio 2018 alle ore 17.00 del 3 luglio 2018.
– Attendere l’uscita delle graduatorie per conoscere i nomi dei vincitori!

Quale corso scegliere per il Bando Torno Subito?

È fondamentale avere ben chiari i propri obiettivi per il futuro. Il progetto presentato può essere un ottimo trampolino di lancio per inserirsi nel mondo lavorativo e iniziare ad espandere la propria rete di contatti.

Se vuoi puntare sul settore della comunicazione digitale, Mediawork Digital Academy prevede tre corsi di formazione che possono essere completamente finanziati dal Torno Subito:

  1. Corso Social Media Manager 
    Articolato in quattro mesi, per 320 ore complessive, il corso è dedicato a chi vuole entrare nel mondo del Social Media Marketing, imparando ad utilizzare i Social Network come strumento per implementare e raggiungere gli obiettivi di comunicazione di un ente o un’azienda.
  2. Corso in Grafica Pubblicitaria
    Percorso didattico altamente professionalizzante, rivolto a chi desidera trasformare le proprie capacità creative in competenze nel mondo del lavoro. Attività teoriche, pratiche e di laboratorio permettono allo studente di imparare ad utilizzare i principali software dedicati alla grafica, con professionisti che da anni lavorano nel settore della comunicazione visuale.
  3. Corso in Fotografia Pubblicitaria
    La struttura del corso abbina lezioni teoriche, esercitazioni pratiche e numerose ore di sala pose che permettono allo studente di acquisire competenze in diversi ambiti della fotografia, come Still Life, Beauty, Moda e Food. Gli studenti saranno affiancati da numerosi professionisti del settore, utilizzando attrezzature all’avanguardia fornite dalla scuola, per terminare, dopo i moduli teorici, con il project work di gruppo.

Perché scegliere un corso Mediawork Digital Academy per partecipare al Torno Subito?

Il nostro team formazione ti seguirà passo dopo passo in tutte le fasi del bando, dalla preparazione dei documenti necessari fino all’inoltro della domanda. Verrai affiancato da esperti nel settore della comunicazione e potrai interfacciarti con gli ex vincitori del bando 2017, che ci hanno scelti come partner di fase 1 per formarsi in Social Media Marketing.

Vuoi vivere con noi questa esperienza? Compila il form sottostante, sarai subito ricontattato da un nostro operatore che ti darà tutte le informazioni di cui avrai bisogno.

Inoccupato/Disoccupato

SINO

Marketing e comunicazione, Pillole di formazione

Mediawork Digital Academy | Inizia il corso Formazione 2.0 in Web e Social Media Marketing

5 febbraio 2018 – Partono ufficialmente, con Formazione 2.0, i corsi di Mediawork Digital Academy, dedicati ai futuri professionisti del Web e Social Media Marketing. Tre mesi di lezione in cui gli studenti, nei 12 moduli previsti, apprenderanno teorie e strategie di Web Marketing e a utilizzare i principali strumenti operativi del settore.

Obiettivo è l’acquisizione di tutte le skill più richieste dal mondo del lavoro, in cui i professionisti digitali sono le figure al momento più quotate nelle aziende  (ne parliamo qui).

Carichi di emozione, con un brindisi inaugurale abbiamo dato il benvenuto agli studenti, protagonisti di un progetto di rivalutazione delle risorse umane del territorio, con un’offerta formativa che si distingue dalla didattica accademica in termini di contenuto e approccio alla docenza. Primo modulo del corso, di cui si concludono oggi le lezioni, è Fondamenti di Informatica e Web Mastering, un focus di 16 ore sull’utilizzo di WordPress. Prossimo appuntamento domani 7  e giovedì 8 febbraio con il modulo di Photo Editing del docente Andrea Samonà.

Ospiti del corso anche studenti della Regione Lazio, che ci hanno scelto come progetto formativo del bando Torno Subito, intraprendendo con noi i primi passi nel mondo Digital.

Quali corsi è possibile seguire da Mediawork Digital Academy?

Lo studente ha la possibilità di creare un proprio piano di studi, in cui inserire soltanto alcuni dei contenuti previsti in Formazione 2.0. 5 Masterclass e 8 Smart Learning in calendario tra cui scegliere fino a maggio 2018.

Di seguito i prossimi appuntamenti

> 7-8 febbraio, corso in Photo Editing con Andrea Samonà

> 12-13-14 febbraio, corso in Project Management con Alessandro Silvestri (docente ISIPM)

> 26-27 febbraio, corso in Web Marketing con Rosanna Perrone

> 28 febbraio, Masterclass in Facebook Marketing con Rosanna Perrone

> 8 marzo, Masterclass in Community Management con Domenico Armatore 

> 12-13 marzo, corso in Seo, Sem e Dem con Rosanna Perrone

> 21 marzo, Masterclass in Web Copywriting con Cinzia Di Martino

> 23 marzo, Masterclass in Online Advertising e Analysis con Mirko Maiorano

> 27 marzo, Masterclass in Instagram Marketing con Nicola Carmignani 

> 4-5 aprile, corso in Video Editing con Valerio Nicolosi

> 16-17-18 aprile, corso in Graphic Design con Virginia Capoluongo

> 23-24 aprile, corso in Counseling con Zagara Abbatescianni

Per ricevere informazioni su programmi, costi e iscrizioni è possibile compilare il form e sarete contatti da un nostro consulente della formazione.



Web & Social

Cinque tool gratuiti per Social Media Manager

Essere un Social Media Manager significa pianificare, gestire, programmare attività e contenuti che aumentino la visibilità e l’engagement di un brand o di un’azienda presso gli utenti. Aiutarsi con scorciatoie e strumenti che semplificano e implementano il “management” può risultare utile nella gestione quotidiana dei diversi canali e dei contenuti aggiunti in programmazione.

Oggi vi parliamo di cinque strumenti diversi e – totalmente gratuiti – che ogni Social Media Manager dovrebbe aggiungere tra i preferiti del browser.

1. Tweetdeck
Avete sempre desiderato cinguettare in differita? Ora è possibile accedendo da web con le credenziali di Twitter e calendarizzando contenuti in base alla data e all’orario previsti per il post. La schermata è composta da cinque colonne: il pannello di gestione, la home page in cui monitorare gli aggiornamenti in ogni momento, le notifiche, i messaggi in ingresso e il pannello in cui sono elencati tutti i tweet inseriti. Usarlo è davvero intuitivo e  richiede meno di un minuto per la programmazione, utile quando si vuole lanciare un contenuto contemporaneamente su più social network.

2. Canva
Piattaforma gratuita di editing e grafica –  Guy Kawasaki ne è il Chief Evangelist – presenta una svariata selezione di modelli e tipologie di layout adatte a tutte le occasioni e social network. Header di blog, post di Instagram, inviti e flyer sono solo alcuni dei possibili progetti realizzabili online, senza necessità di scaricare alcun software. Tanti i font, le icone in formato vettoriale e le immagini utilizzabili – molte invece richiedono un upgrade alla versione premium – con un infinito spazio in database che permette ad ogni utente di caricare contenuti originali o dal web. Il download del progetto è altrettanto semplice, basta scegliere il formato desiderato e indicare la cartella di destinazione per il salvataggio. E il gioco è fatto!

3. Bitly
La condivisione di link spesso è limitata dalla lunghezza chilometrica dell’indirizzo url. Per renderlo più “smart” e visivamente attraente abbreviarlo è la soluzione migliore. Con Bitly servono pochi semplici passi

  • Accedere tramite Facebook o registrarsi
  • Cliccare in alto a destra sul bottone “Create Bitlink”
  • Incollare l’url
  • Copiare l’url in uscita generato dal sistema ed utilizzarlo sui social network

Altra funzione utilissima sono gli insight, che indicano il numero di click sul link e la loro fonte, un ulteriore modo per monitorare visite al proprio sito o ai siti dei clienti.

4. Facebook Symbols
Sembra scontato, eppure avere tutte le emoticon da poter inserire nei post in un’unica schermata rende la ricerca della “faccina” adatta decisamente più veloce. Divise per categorie – come nella chat di Whatsapp – il significato di ogni emoticon viene svelato dal puntatore. Un copia e incolla e la ritroveremo nel testo del post.

5. Google Analytics
I dati, i report, i risultati. Sono parole che contano nel Social Media Marketing. Ogni azione provoca una reazione uguale e contraria, si direbbe in Fisica, stessa cosa vale per i siti web in cui i dati ci aiutano a capire se la nostra strategia sta andando o meno a buon fine. Google Analytics permette di monitorare il numero di visite, capire la fonte di provenienza, la frequenza di rimbalzo – cioè la frequenza con cui un lettore esce dalla pagina visitata, e la percentuale di uscita – per citare alcune funzioni. Per i report da inviare ai clienti Google Analytics è uno strumento fondamentale a supporto del Social Media Manager, così come per studiare nuove strategie che migliorino valori in rosso.

social-media-strategy
Pillole di formazione

Social Media Strategy – Come pianificare al meglio la tua presenza sui canali social

Ormai è risaputo e anche abbastanza scontato. Ogni azienda dovrebbe avere una presenza sui social media. Quello che è meno chiaro è che non è sufficiente aprire una pagina Facebook, Instagram, Twitter, ecc. per ottenere risultati tangibili sul proprio fatturato. Per raggiungere degli obiettivi come aumento delle vendite e crescita del brand/azienda, è necessario avere una chiara strategia sui social media. È quindi fondamentale che a monte del piano comunicativo venga elaborata una social media strategy.

Definisci gli obiettivi da raggiungere

Il primo passo da compiere consiste nella definizione degli obiettivi che si vogliono raggiungere. Questo è uno step fondamentale, una bussola che orienterà la nostra comunicazione. Senza degli obiettivi chiari si corre il grosso rischio di fare sforzi inutili che non porteranno grossi ritorni per la tua azienda. Infatti considera che ogni obiettivo comporta delle azioni diverse da mettere in atto.

In base al tipo di obiettivi da perseguire si potrà stilare una pianificazione aziendale ad hoc. Ovviamente è fondamentale scegliere delle mete perseguibili, specifiche, realistiche e misurabili. Gli obiettivi della tua social media strategy devono essere allineati con gli obiettivi generali di marketing del tuo business.

obiettivi di marketing

Analizza la tua presenza sui social

Subito dopo dovrai individuare i social media più vantaggiosi da utilizzare, come usarli e quando. Non serve avere un profilo su ogni canale social. In base al settore di appartenenza del tuo business potrai scegliere un social media piuttosto che un altro.

Innanzitutto parti da un’analisi e ricerca della tua attuale presenza sui social. Potrebbero esistere già delle pagine create da fan, dipendenti o detrattori. In quest’ultimo caso puoi reclamarne la proprietà o segnalarle in modo che vengano chiuse.

L’analisi della rete non termina di certo qui. Un’altra importante prassi da non tralasciare è quella di spiare i competitor. Scopri dove comunicano, come e con quale frequenza. Spulcia tra i loro fan per capire quale potrebbe essere il pubblico a cui dovrai indirizzare anche la tua comunicazione social.

Pianifica i contenuti

Se hai fatto un buon lavoro nei due step precedenti, ora sei in grado di sviluppare una content strategy completa e accurata per la tua campagna di social media marketing. Questa strategia è composta da tanti piccoli tasselli. Innanzitutto devi scegliere il tipo di contenuto da pubblicare e promuovere sui diversi canali social che hai scelto in precedenza. Poi sarà importante stabilire la frequenza di pubblicazione, il pubblico target e le campagne sponsorizzate.

Per fare tutto questo al meglio senza perdere nessun pezzo del puzzle, ti tornerà sicuramente utile un calendario o piano editoriale. Il calendario editoriale ti servirà a programmare tutte le pubblicazioni sui vari canali che intendi usare nella tua campagna.

pianificazione e controllo strategie di marketing

 

Tieni d’occhio la tua rete

La pubblicazione non è di certo l’ultimo passo da compiere. Una buona social media strategy non può farsi mancare la fase di monitoraggio. Il controllo e l’analisi della tua campagna è fondamentale per monitorare l’andamento. Ormai quasi tutti i canali social sono provvisti di un’apposita sezione dedicata alle statistiche o approfondimenti (insights). Da qui potrai conoscere preziose informazioni sui dati relativi ai tuoi canali social, sul tuo pubblico target e sulle sue abitudini. Ma di certo non basta solo questo. Esistono dei tool specifici per il monitoraggio della web reputation, ne abbiamo parlato in maniera più approfondita in un altro articolo del nostro blog.

La cosa importante da tenere a mente durante l’analisi dei dati è quella di confrontare i dati con gli obiettivi prefissati, per intuire al volo se stai remando nella giusta direzione.

Ottimizza e aggiorna la tua strategia

Dopo aver analizzato i dati della campagna in corso, sarai in grado di capire quali sono le modalità comunicative che funzionano di più e quali sono le cose da rivedere. In base all’analisi puoi aggiornare la tua strategia di contenuti e continuare a svilupparla con nuovi obiettivi da raggiungere.

Avrai capito da solo l’importanza di una buona social media strategy . Certo non è cosa da tutti la programmazione di una strategia di questo tipo. Esistono delle figure professionali specializzate per queste attività. Questo argomento sarà trattato nel quarto modulo di Social Media Marketing del corso in Social Media Management e Digital Marketing in partenza a Ottobre 2017, indirizzato a coloro che vogliono approfondire i temi legati al mondo della Digital Communication.